Intervista lungo il percorso degli "Stolpersteine"

27 gennaio: una intervista lungo il percorso cittadino degli Stolpersteine per i ragazzi della 4D del Kunstgymnasium e i loro compagni del Gandhi

Giuseppe Israel Honig, Carlotta Zipper, Antonia Kurz Hammer Taube, Regina Gentilli, Gittermann Enrico, Teresa Reich, Jenny Dienstfertig Vogel, ecco solo alcuni dei nomi dei concittadini ebrei che il 16 settembre 1943 furono rastrellati dalle proprie case, portati alla Casa del Balilla, schedati e messi su un camion diretto a Reichenau nei pressi di Innsbruck, di qui il loro viaggio sarebbe proseguito fino all’ultima tappa, la tragica meta: Auschwitz. Gli studenti della 4D del Kunstgymnasium con la classe del Liceo scientifico del Gandhi e con gli studenti del Savoy, ideatori, promotori e artefici del progetto, durante lo scorso anno scolastico avevano affrontato lo studio delle carte d’archivio, della bibliografia locale e non d’argomento creando delle brevi biografie dall’intreccio dei dati raccolti. Nel giorno della Memoria fgli studenti della 4D del Kunstgymnasium e quelli del Gandhi sono stati intervistati dalla redazione di Suedtirol Heute e, a seconda delle domande, hanno potuto ricordare un certo numero dei concittadini deportati descrivendo brevemente le loro storie.